3 indicatori mostrano che i trader sono rialzisti alla scadenza del Bitcoin Futures di venerdì

25. June 2020 By admin Off

Il premio dei contratti futures Bitcoin a più lungo termine è costantemente aumentato insieme all’esposizione netta dei top trader, segnalando un sentimento rialzista per la scadenza di venerdì.

Gli investitori sono magneticamente attratti dalla scadenza delle opzioni Bitcoin Future ed Ether da 1,1 miliardi di dollari, prevista per venerdì 26 giugno, ma potrebbero mancare alcuni indicatori rilevanti dei contratti a termine.

Il 26 giugno sarà anche l’ultimo giorno di trading per molti futures Bitcoin (BTC) settimanali e mensili per un totale di 665 milioni di dollari al momento della scrittura.

Per i partecipanti ai futures, i long (acquirenti) e i short (venditori) sono sempre bilanciati; quindi non si può dedurre alcun impatto sul prezzo. Nonostante ciò, alcuni indicatori più sfumati stanno fornendo segnali eloquenti del sentimento dei trader professionisti.

La pompa da $300 a $9.700 del 22 giugno avrebbe potuto essere un piccolo indicatore dell’imminente tendenza, e il premio dei contratti futures a più lungo termine racconta una storia simile. Questo si misura confrontando il prezzo del contratto di luglio contro il prezzo del contratto di giugno con il premio di 1 mese e il premio di settembre contro il premio di 3 mesi di giugno.

Alcune borse forniscono dati aggiuntivi, sia analizzando le posizioni dei top trader sia consolidando l’esposizione netta dei clienti su swap, futures e posizioni spot. Attualmente, sia Binance che OKEx stanno mostrando dati rialzisti simili, indicando che i trader professionisti sono inclinati verso il rialzo.

Il grafico sopra riportato mostra l’interesse aperto per tutti i contratti futuri, compreso quello perpetuo. OKEx porta la cifra maggiore con 900 milioni di dollari, mentre il Chicago Mercantile Exchange (CME) gestisce attualmente 450 milioni di dollari.

Premio per i contratti future a lungo termine

I dati di cui sopra di Skew mostrano che il premio dei contratti a termine a 3 mesi avanti è stato in costante aumento negli ultimi mesi. Questa situazione di mercato si chiama contango ed è senza dubbio un indicatore rialzista, dato che i venditori chiedono più soldi per posticipare il regolamento.

Questo è l’esatto opposto di metà aprile quando Bitcoin non è riuscito a rompere la resistenza di $7.500 e si è ridotto al livello di $6.800, il che ha causato un temporaneo sentimento ribassista.

Nemmeno il crollo del 10 maggio a 8.100 dollari che ha liquidato 200 milioni di dollari di Bitcoin ha causato un tale scompiglio in questo indicatore.

Prezzo medio di interesse aperto

Attualmente, ci sono 665 milioni di dollari in contratti futures che scadranno questo venerdì. Questo non include i contratti perpetui e trimestrali con scadenza a settembre, da cui la differenza rispetto ai 4 miliardi di dollari di interessi aperti complessivi di Skew.

Il Chicago Mercantile Exchange (CME) guida il pacchetto quando si tratta di analizzare la scadenza di venerdì esclusivamente con 216 milioni di dollari. Si tenga presente che questa borsa regolamentata ha una trasparenza molto più ampia e numeri gonfiati meno probabili rispetto alla maggior parte delle sedi dei derivati di cripto-valuta.

Come da grafico sopra riportato, il CME open interest è stato costruito nei mesi di aprile e inizio maggio, mentre il prezzo medio in questo periodo è di 8.300 dollari. La maggior parte degli acquirenti si trova a proprio agio al livello di 9.400 dollari e potenzialmente utilizza questi profitti per sostenere ulteriormente i prezzi.

Rapporto netto clienti a lungo/corto termine

Alcune borse forniscono informazioni utili sull’esposizione netta dei clienti, sia misurando le posizioni dei clienti più importanti sia consolidando i dati dei mercati a pronti e dei derivati.

Binance mostra le informazioni degli ultimi 30 giorni sulle posizioni lunghe/corte dei clienti principali, dimostrando un incremento in questo indice. Questo indica che i conti dei contratti futures più attivi di Binance sono inclinati del 15% verso il lato lungo netto, un indicatore rialzista.

OKEx fornisce un insieme di dati leggermente diverso, consolidando l’esposizione sia dei derivati che dei mercati a pronti. Anche se questo indice presenta un andamento simile a quello di Binance, il rapporto lungo/corto è passato da 0,85 alla lettura corrente a 1,08, indicando un’esposizione netta dell’8% a favore dei lunghi.

Ulteriori fattori da considerare

Il mercato non è composto esclusivamente da futures con date di regolamento fisse, anzi, è vero il contrario. La maggior parte dell’interesse aperto si basa su contratti perpetui, noti anche come swap. Parte della cifra di 665 milioni di dollari di interessi aperti di venerdì sarà anch’essa trasferita a contratti a lungo termine o perpetui.

Anche se è impossibile valutare con precisione l’esposizione netta dei trader professionisti verso la scadenza, gli indicatori di contango, il prezzo medio degli interessi aperti e l’esposizione netta dei top trader puntano tutti verso la stessa direzione rialzista.

C’è ancora tempo per un cambiamento del sentiment del mercato, ma è lecito supporre che la maggior parte dei trader professionisti si stia posizionando per un’azione di prezzo da neutrale a positiva nei prossimi due giorni.